• Per ulteriori informazioni:
  • (+39) 392 408 21 99

  • info@jessicacennamo.it

Blog

cioccolato

cioccolato

Sapete qual è la differenza tra il cioccolato fondente e tutti gli altri tipi di cioccolato?

Il cioccolato fondente si può definire tale quando è composto almeno dal 45 per cento da pasta di cacao. Per definizione, il cioccolato è la combinazione di cacao e zucchero: più il cioccolato sarà fondente, maggiore sarà la percentuale di cacao contenuta al suo interno e di conseguenza maggiori saranno i benefici che questo apporterà.


Considerando sempre che i valori nutrizionali possono variare da prodotto a prodotto, a grosso modo 100gr di cioccolato fondente contengono 500kcal.

È consigliato assumere cioccolato fondente con una percentuale di cacao almeno del 70 per cento 
in quantità pari a max 20 gr al giorno (in relazione al Fabbisogno energetico del singolo)..


Più il cioccolato è fondente, più è alta la % di flavonoidi contenuta all’interno. Queste sostanze oltre ad essere responsabili dell’amarezza del cioccolato fondente hanno notevoli effetti benefici sulla nostra salute: riducono i livelli di colesterolo, hanno un effetto protettivo su tutto il sistema cardiovascolare (cuore in particolare).

Secondo alcuni studi, sembrerebbe che il cioccolato fondente contribuisca al processo fisiologico di rilascio delle endorfine, sostanze in grado si portare allegria e incrementare il buon umore. Nello specifico, si è correlata l’azione della feniletilammina che contiene, con la diminuzione del fenomeno della depressione.

Fare sempre attenzione alle quantità: il cioccolato da dipendenza (cioccolismo); evitare eccessi di cioccolato se si è in gravidanza, se si soffre di emicrania o se si ha una predisposizione ai calcoli renali.

zucca

zucca

Conoscete un ortaggio più versatile della zucca?

Si presta a molte preparazioni in cucina e non solo: infatti dai semi di zucca si può ricavare un olio che viene spesso impiegato in ambito cosmetico e terapeutico e la sua polpa è uno degli ingredienti base di numerosissime maschere nutrienti per il viso.

Come tutti gli ortaggi di colore giallo e arancione la zucca è un ortaggio particolarmente ricco di vitamina A e C. Contiene molto potassio, per questo è un alimento ideale per chi pratica molto sport.

In aggiunta, Il contenuto di beta-carotene mantiene la vista in salute aiutando la retina ad assorbire la luce.

Oltre a queste proprietà, ricordiamo i benefici per quanto riguarda i suoi effetti diuretici .

Le zucche hanno una considerevole variazione nei contenuti nutritivi a seconda dell’ambiente, della specie o del tipo di coltivazione.

A grosso modo, però, si può stimare che in 100g di prodotto crudo siano contenuti: 1g di proteine, 6,5g di carboidrati, 0,5g di fibre e 0,1g di grassi per un totale di 26kcal.

La zucca può essere cucinata in tantissimi modi quali
al vapore, lessata, stufata o cotta in forno. La polpa può essere frullata o semplicemente schiacciata, previa cottura, per farne una simpatica purea da accompagnare ai cibi, come contorno; centrifugata, invece, dona un succo buono da bere specialmente al mattino, a digiuno.

Tra le ricette più comuni troviamo risotti, vellutate, torte dolci o salate.

Non ci sono particolari controindicazioni da esplicare tranne che nel caso di allergie specifiche verso l’ortaggio. I semi, al contrario della polpa, hanno un contenuto calorico e lipidico maggiore per cui è meglio non abusarne.