• Per ulteriori informazioni:
  • (+39) 392 408 21 99

  • info@jessicacennamo.it

Blog

cipolla

cipolla

La cipolla è un alimento di origine vegetale facente parte del gruppo degli ortaggi.

La pianta della cipolla è caratterizzata da lunghe e sottili foglie cave, color verde bluastro, alla base delle quali, prima delle radici, si sviluppa il bulbo commestibile.

È estremamente diffusa, quasi in tutto il mondo, e se ne coltivano molteplici varietà; in Italia le più famose sono: Tropea, Cannara, Bassano, Barletta e Borretana.

Come alimento si distingue per abbondante presenza di vitamine, ed enzimi che stimolano il metabolismo; contiene molta acqua e zucchero che, oltre a donarle dolcezza, è fonte primaria di energia. La cipolla vanta, tra le innumerevoli proprietà, quella di ridurre l’assorbimento di grassi e zuccheri alimentari riducendo rischio di iperlipidemia e alterazioni del metabolismo glucidico come il diabete.

La cipolla si presta alla maggior parte dei regimi alimentari ma può essere controindicata in caso di ipersensibilità e patologie gastro intestinali come: gastrite, ulcera, acidità di stomaco o colon irritabile.

Non ha controindicazioni per il sovrappeso.

La quantità consigliata è

-50gr se utilizzata per cucinare;

-200gr se utilizzata come alimento principale in un pasto (cipolla bianca).

Una porzione di 200gr equivale a 57 kcal.

carciofi

carciofi

Chiusa la parentesi natalizia è giunto il momento di riprendere uno stile di vita salutare partendo dalla scelta degli alimenti da portare a tavola. Oggi vi presento un ortaggio di origine mediterranea molto diffuso e amato: il carciofo.

La parte edibile del carciofo è l’infiorescenza. Questo ortaggio vanta notevoli proprietà nutrizionali. Innanzitutto è estremamente ricco di potassio, ma anche di ferro, magnesio, fosforo, selenio, rame e vitamine come la A, la vitamina C, la E, la K e alcune vitamine del gruppo B. Inoltre contiene sostanze antiossidanti come il beta carotene, la zeaxantina e la luteina.

100 gr di carciofo contengono 2,7 gr di proteine, 0,2 gr di grassi, 2,5 gr di carboidrati, 91,3 gr di acqua e apportano 22 kcal.

Grazie a una sostanza chiamata cinarina, i carciofi sono importanti alleati della funzionalità epatica: contrastano patologie come epatite, cirrosi ed ittero e sono essenziali per detossificare il fegato (quindi sono consigliati vivamente in questo periodo post festività).

Come accennato in precedenza i carciofi contengono anche sostanze antiossidanti che contrastano la formazione dei radicali liberi e per questo motivo combattono l’insorgenza di tumori soprattutto a livello del fegato. Inoltre questi ortaggi espletano una funzione diuretica, aiutano la digestione, riducono il colesterolo LDL e regolarizza la pressione sanguigna.