• Per ulteriori informazioni:
  • (+39) 392 408 21 99

  • info@jessicacennamo.it

Blog

tartufo

tartufo

L’autunno è alle porte ma sapevate che il tartufo può essere raccolto in tutte le stagioni dell’anno? Ne esistono diverse tipologie, ognuna con caratteristiche che si differenziano in base alla regione e alla stagione di coltura.

Si tratta di un fungo che prende vita sotto terra, a forma di tubero che vive in simbiosi con piante come Quercia, Pioppo o Nocciolo. Le specie più conosciute ed apprezzate per uso gastronomico sono il Tartufo bianco d’Alba (raccolto da Settembre a Gennaio), il tartufo nero invernale ed il tartufo Scorzone (raccolto maggiormente in estate).

Molto spesso viene rinominato come “carne vegetale” grazie alla sua carica proteica che varia da 6 a 30g per 100g di prodotto.

Ha un bassissimo contenuto di grassi (0,5 grammi per 100 gr di tartufo nero), zuccheri (0,7gr/100gr) e pochissime calorie (31 kcal/100 gr).

È inoltre ricco di fibre che aiutano a regolarizzare la funzionalità del tratto intestinale.

Contiene un’elevata quantità di sali minerali, in particolare Potassio che regola il funzionamento del ritmo cardiaco e il Calcio, importante per la memoria e per la produzione di energia. Grazie alle proprietà elasticizzanti stimola la produzione di collagene e favorisce la digestione.

In cucina si utilizza crudo, in scaglie o grattugiato. È perfetto per rendere le pietanze più saporite senza ricorrere a troppi condimenti. Attenzione però all’olio di tartufo in quanto, molte volte, contiene olio di oliva a cui vengono aggiunte sostanze chimiche prodotte in sintesi che si distaccano completamente dalla vera essenza del tartufo.

fine estate

fine estate

Ormai per tutti, o quasi, le ferie sono finite e ci prepariamo a rientrare negli schemi della routine. C’è chi al rientro dalle vacanze si sente energico e carico, chi al contrario sente fin da subito il trauma dato dal termine delle vacanze che porta con sé il ritorno agli impegni lavorativi e non. Dobbiamo essere in grado di gestire nella maniera corretta questo periodo dell’anno così delicato e dobbiamo farlo ricominciando gradualmente a fare tutto ciò che facevamo prima delle ferie. Ovviamente in questo contesto è inserita anche una buona pratica alimentare: la maggior parte di noi infatti deve dire addio agli stravizi che i mesi estivi hanno portato e riprendere uno stile di vita equilibrato. Cerchiamo di farlo però in maniera graduale! La prima cosa da fare è tornare a fare i 5 pasti in maniera regolare: infatti spesso si dorme di più in estate e ad esempio si salta la colazione! La seconda cosa è ridurre gli eccessi come gelati o dolci in genere e bevande alcoliche quali la “rinfrescante” birra estiva o superalcolici. Bisogna inoltre tornare a fare attenzione alle nostre scelte a tavola preferendo frutta e verdura di stagione e cereali integrali! Altra cosa essenziale è la ripresa dell’attività fisica. In tanti ci siamo fermati e siamo in procinto di riprendere, anche in questo caso il consiglio è di farlo gradualmente: non pretendiamo troppo dal nostro corpo immediatamente, diamogli il tempo di riprendersi e adattarsi dopo il periodo di inattività! Detto questo: buon rientro a tutti!